Cattura e stoccaggio dell'anidride carbonica in Italia: il progetto CLEANKER come primo esempio virtuoso

Il progetto CLEANKER – CLEAN clinKER production by calcium looping process è riuscito per la prima volta a dimostrare la fattibilità della cattura di CO2 nelle condizioni operative nel moderno impianto per la produzione di cemento di Vernasca di proprietà del gruppo Buzzi Unicem. Partendo da questo incoraggiante risultato, l’evento si propone come un momento di analisi delle sfide e degli ostacoli all'inclusione della tecnologia CCUS nell'elenco delle priorità tecnologiche, insieme alle energie rinnovabili e ad altre opzioni di decarbonizzazione, nella normativa nazionale italiana ed europea per sostenere il raggiungimento degli obiettivi dell'Accordo di Parigi.

Anche alla luce della recente “Comunicazione della Commissione sugli orientamenti agli Stati membri per l'aggiornamento dei piani nazionali per l'energia e il clima 2021-2030” nella quale “Gli Stati membri sono invitati a includere nei rispettivi PNEC aggiornati gli sforzi previsti per consentire alle loro industrie di catturare e immagazzinare permanentemente, in siti di stoccaggio geologico, le emissioni di processo intrinseche conformemente alla direttiva 2009/31/CE”, intendiamo proporre una riflessione su quali siano le attuali carenze e le necessità per l’effettivo inserimento delle tecnologie CCS nei piani nazionali per l’energia e il clima e per la decarbonizzazione dell’industria.

Link per iscriversi: https://amicidellaterra.it/index.php/ccs-cleanker-project 

Programma in allegato